“Voglio morire”. Storie di Nauru, il centro per migranti australiano

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
Nauru Island
Nauru Island

Nauru è una piccolissima isola al largo dell’Australia. Molto lontana dalle coste. È usata come centro di detenzione dei migranti, in particolare richiedenti asilo.

Il Guardian ha catalogato duemila casi di pesanti violazioni dei diritti umani. Bambini disperati che urlano “voglio morire“, violenze e tentativi di suicidio.

Manifestazioni sono in corso in tutta l’Australia per interrompere questo orrore in un paese ritenuto “civile”. Da leggere per chi invoca in modello australiano in Europa.

La storia del centro di detenzione (english)

Il database del Guardian (english)

 

 Questa storia è stata letta 3736 volte

Il libro
Lo sfruttamento nel piatto
La filiera agricola e le vite di chi ci lavora
Leggi »

Lo sfruttamento nel piatto

Ricominciano le presentazioni del libro! Resta aggiornato per conoscere le prossime date



Lo sfruttamento nel piatto