Sabaudia, bracciante indiano si ribella e recupera 1400 euro

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp

«Ha lavorato per due mesi, 13 ore al giorno compresi il sabato e la domenica, e non ha percepito un centesimo». Una storia ambientata a Sabaudia, protagonista un braccante Sikh di 53 anni.
Questa volta, grazie alla mediazione della cooperativa InMigrazione, il finale è stato diverso dal solito. Il datore di lavoro ha pagato il dovuto: 1400 euro.

Leggi tutto

Questa storia è stata letta 2389 volte
Filiere. Cosa c’è dietro l’etichetta?
I legami tra caporalato e filiera agroalimentare
Scopri »