Una mappa animata dei flussi di rifugiati dal 2000 al 2015. Per ogni anno sono indicate le principali crisi (Costa d’Avorio, Liberia, Syria, Ucraina) con i flussi di profughi generati dalle guerre

Guarda la mappa a schermo intero

Ogni pallino rosso indica circa 17 persone. Si inizia nel 2000 per finire nel 2015. Anni di migrazioni forzate dai conflitti. Afghanistan, Liberia, Darfur, Libia, Ucraina, Siria. Eventi che hanno interessato marginalmente l’Europa ma devastato pezzi di Africa e Medio Oriente.

Uno sguardo utile a superare il nostro punto di vista provinciale attraverso questa mappa dei rifugiati.

Sull'autore

Redazione terrelibere

  Commenta