Female migrants quit factory labour for sex work to survive and provide a better life for relatives back home.

     

Pubblicato su Al Jazeera

By Elisa Oddone & Antonello Mangano

Milan, Prato, Rome and Venice, Italy – Wearing a knee-length winter coat, Xiaoyan* waits for her next client near the main train station in Venice. Clinging to her bag, she looks like any other bundled-up passer-by in the evening cold.

Read more >

 

L’articolo in italiano tradotto da Internazionale > (PDF, 12 aprile 2019)

 

 

Sull'autore

Antonello Mangano

È autore di ricerche, inchieste e saggi sui temi delle migrazioni e della lotta alla mafia. Fondatore di “terrelibere.org”, ha scritto i libri "Gli africani salveranno Rosarno" (terrelibere.org 2009), “Gli africani salveranno l’Italia” (Rizzoli 2010), "Voi li chiamate clandestini" (manifestolibri 2010), "Zenobia" (Castelvecchi 2013). Ha collaborato con MicroMega e Repubblica.it. Attualmente scrive per l'Espresso.