Ultima occasione per avere i nostri libri
Dal 1 ottobre il catalogo cartaceo sarà dismesso. I libri saranno solo in formato elettronico. Se vuoi averli, hai ancora qualche giorno a disposizione
Scopri »
Sfoglia tutte le presentazioni

Prossime presentazioni

24 09 2021 15 Teatro Juvarra Migrare in campagna - Job Film Festival
Il caporalato al Nord
[Aggiornato] Una nuova geografia dello sfruttamento
Scopri »
La parte positiva
Risposte politiche al caporalato
Leggi »

Il "lavoretto" diventato schiavitù

Speciale Rider

Inchiesta sul caporalato digitale

deliveroo
valle della gomma
Agromafia e caporalato

Il caporalato al Nord

Quando si immagina il “caporalato” nel Nord Italia, si pensa alle eccezioni. Pochi casi che, a macchia di leopardo, coinvolgono anche le campagne settentrionali. Non è così. Le vicende degli ultimi cinque anni ci mostrano tutt’altro. Un sistema con capisaldi precisi. La deresponsabilizzazione delle aziende, il subappalto generalizzato, il lavoro a chiamata. Interi settori e nuove economie – prima tra tutte quella dei rider – si muovono grazie a un vero caporalato moderno. Altrettanto brutale rispetto a quello tradizionale, ma a volte persino legale. Gli effetti sono povertà, sfruttamento estremo, ricatti e il peggiore dei paradossi: i lavoratori, pur dedicando quasi tutto il loro tempo alla produzione, rimangono poveri. O addirittura indebitati. Fino a desiderare il cottimo, l’autosfruttamento

Google, Facebook e Amazon

La nuova sezione

Scopri l'area formazione

Immigrazione, diritti digitali, rifugiati, agromafia e caporalato.

Che fine ha fatto il movimento hacker?

Kernel panic

"Degooglizziamoci! Sì, ma come?"

Kernel panic

Una sezione sui diritti digitali

Kernel panic

Filiere. Cosa c’è dietro l’etichetta?
I legami tra caporalato e filiera agroalimentare
Scopri »

Commenti

La parte positiva. Risposte politiche al caporalato

“Dove faccio la spesa per non favorire lo sfruttamento?” è una domanda giusta ma posta male. Perché presuppone una risposta individuale a un problema politico. Il libro “Lo sfruttamento nel piatto” elenca almeno undici soluzioni che possono risolvere il problema. Adesso

Non comprare su Amazon? È inutile contro lo sfruttamento

È contraddittorio scrivere un libro ”anticaporalato” e poi venderlo su Amazon? Oppure usare Google? Fare la spesa in un supermercato? Dipende. In un’ottica liberista sì. Se vogliamo combattere lo sfruttamento, invece, il piano del discorso è un altro. E non è quello morale-individuale

Dal 1999 a oggi, inchieste su mafia, filiere, logistica, centri d’accoglienza, frontiere, sfruttamento lavorativo

Le dieci migliori

1/10 L'orrore delle schiave rumene
L'Espresso (2014)
Leggi
2/10 Rosarno, l’antimafia degli africani
(2008)
Leggi
3/10 Commissioni asilo, le domande della vergogna
L'Espresso (2017)
Leggi
4/10 Esselunga e il peruviano che non sopporta umiliazioni
Repubblica (2012)
Leggi
5/10 Mineo. Se i migranti non ci fossero bisognerebbe importarli
(2014)
Leggi
6/10 Piemonte. La vendemmia della vergogna
L'Espresso (2013)
Leggi
7/10 Emergenza Profughi. Il prossimo scandalo della Protezione Civile
Linkiesta (2012)
Leggi
8/10 Da Salerno a Roma via Inghilterra. L’assurdo viaggio di un pelato
Linkiesta (2012)
Leggi
9/10 La rivolta dei conferiti. Lo sciopero dei migranti contro Ikea
Equal Times (2013)
Leggi
10/10 Messina, l’università ostaggio della ‘ndrangheta
(1998)
Leggi
Previous
Next

Scelta dalla redazione / Una storia da rileggere

Chi siamo

Il sito terrelibere.org nasce nel 1999

Dalla mafia nell’Università di Messina alla campagna su Rosarno, scopri quello che abbiamo fatto in questi anni

Venti anni di terrelibere.org

Venti anni di terrelibere.org

Dall’inchiesta sulla mafia nell’Università fino ai migranti, dalle multinazionali alla disuguaglianza, venti anni storie. In movimento

Pagina facebook

Clicca sul bottone “Mi piace” per seguirci

Lo sfruttamento nel piatto

Tra breve riprenderanno le presentazioni del libro. Resta aggiornato per conoscere le prossime date



Lo sfruttamento nel piatto