Il contingente nazionale in partenza per l`Albania, su base 21° reggimento artiglieria “Trieste”, sarà impiegato per circa sei mesi a partire dagli inizi di maggio nell`operazione Nato Head Quarters Tirana. Darà il cambio all`82° reggimento Fanteria Torino che ha sede a Barletta.

La cerimonia di stamane è stata presieduta dal generale di corpo d`armata Cosimo D`Arrico, comandante delle forze operative terrestri nazionali, comando che ha sede a Verona. L`operazione NHQT ha lo scopo di monitorizzare e salvaguardare lo stato delle LOC (line of comunication) che dall`Albania conducono in tutto il teatro balcanico.

Oltre al compito istituzionale, i reggimenti che si sono sino ad ora succeduti hanno anche provveduto a mantenere e sostenere i rapporti con le locali organizzazioni umanitarie. La presenza dei militari italiani garantisce, inoltre, la necessaria cornice di sicurezza per l`avvio di importanti progetti economici rientranti nel “corridoio 8”.

Questa mattina erano anche presenti il brigadiere generale Michele Torres, comandante della brigata corazzata Pinerolo, il colonnello Giovanni Marchese, comandante del 21 reggimento Trieste, il sindaco di Foggia con il gonfalone del Comune accanto a quello della Provincia, questore, rappresentante della prefettura, labari delle associazioni combattentistiche e d`arma.

Alla missione in Albania parteciperanno circa 200 militari italiani che per il 90% sono di origini foggiane.

FOGGIA, mercoledì 13 aprile 2005

Sull'autore