Colombia: 20.000 bambini muoiono ogni anno per malattie

Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp
Circa 20.000 bambini di età inferiore ai cinque anni muoiono ogni anno in Colombia per patologie del tutto prevedibili e curabili, di cui 15.000 nel primo mese di vita, secondo l`Organizzazione panamericana della sanità (Ops).

“È un numero incredibilmente alto se comparato con la mortalità infantile nei Paesi vicini, Come l`Ecuador (65 all`anno), Venezuela (67) e Costa Rica (11).

Solo Bolivia, Paraguay, Haiti e Nicaragua superano la Colombia” segnala un rapporto dell`Ops.

Lo scenario è ancora più preoccupante, se si aggiunge che, “nonostante gli sforzi del governo”, 100.000 bambini di età inferiore a un anno non vengono sono vaccinati contro i virus comuni.

“Un altro fattore allarmante sono le gravidanze precoci che hanno un tasso del 20% su scala nazionale e del 40% nelle aree colpite dal fenomeno dello spostamento forzato a causa della guerra”.

In occasione della Giornata mondiale della salute, che ricorre il prossimo 7 aprile, l`Organizzazione mondiale della sanità (Oms) esorta i 191 Paesi membri delle Nazioni Unite a promuovere un “momento di riflessione” sulla mortalità infantile, con il tema “Ogni madre e ogni bambino contano”.

“Non possiamo permetterci di dimenticare che ogni madre che muore lascia un vuoto emotivo, sociale ed economico che mette a rischio la sopravvivenza dei suoi figli.

È necessario costruire una vera cultura della prevenzione della mortalità materna e infantile, soprattutto nel primo anno di età dei bambini” ha sottolineato Piere Paolo Balladelli, rappresentante dell`Ops in Colombia.

 Questa storia è stata letta 2199 volte

Il libro / Lo sfruttamento nel piatto
La filiera agricola e le vite di chi ci lavora
Leggi »

Lo sfruttamento nel piatto

Tra breve riprenderanno le presentazioni del libro. Resta aggiornato per conoscere le prossime date



Lo sfruttamento nel piatto