Notizie

Incastrati. I rifugiati nei campi di pomodoro di Foggia

Sono richiedenti asilo, diniegati, ricorrenti e persino rifugiati col permesso di soggiorno in tasca. Dovrebbero essere protetti, invece rischiano la vita nei campi di pomodoro. Dallo Stato ai caporali, il sistema d’accoglienza italiano fornisce braccia in quantità inesauribile. E l’Europa li ha incastrati nei nostri confini

     

Ghetto 2014

Sull'autore

Antonello Mangano

È autore di ricerche, inchieste e saggi sui temi delle migrazioni e della lotta alla mafia. Fondatore di “terrelibere.org”, ha scritto i libri "Gli africani salveranno Rosarno" (terrelibere.org 2009), “Gli africani salveranno l’Italia” (Rizzoli 2010), "Voi li chiamate clandestini" (manifestolibri 2010), "Zenobia" (Castelvecchi 2013). Ha collaborato con MicroMega e Repubblica.it. Attualmente scrive per l'Espresso.