Diritti negati

Indonesia: urge legge per dare dignità e diritti alle colf

  Le organizzazioni femminili in Indonesia richiamano l`attenzione delle istituzioni sulla situazione delle collaboratrici domestiche. Sono 2,5 milioni in tutto il paese, subiscono condizioni di sfruttamento lavorativo e frequentemente sono vittima di violenze fisiche commesse dai datori di lavoro.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Organizzazioni della società civile indonesiana hanno sollecitato l’attenzione del governo sul problema dello sfruttamento e delle gravi violenze subite dalle collaboratrici domestiche, chiedendo che sia varata al più presto una legge che ne tuteli il lavoro e la salute.

In un numero monografico dedicato al problema dalla popolare rivista femminile `Jurnal Perempuan` si apprende le `colf` in Indonesia sono 2,5 milioni e lavorano nel 5,41 per cento delle famiglie indonesiane dove trovano impiego spesso grazie a agenzie interinali che non includono la loro qualifica in nessuno dei contratti lavorativi tutelati.

La cronaca giornalistica ha portato alla ribalta casi di stupri, violenze fisiche e sfruttamento commessi dai datori di lavoro, sia uomini che donne. Situazioni che, secondo le organizzazioni femminili, rappresentano solo `la punta dell`iceberg` di un grave problema sociale. Le associazioni ricordano che un paio di amministrazioni locali hanno già varato delibere ad hoc per proteggere la categoria ma che ora è necessario un riconoscimento legislativo a livello nazionale. “I politici ci vanno cauti su questo argomento – ha dichiarato al `Jakarta Post` Aida Milasari dell`ong `Rumpun Gema Perempuan` – perché se le collaboratrici domestiche venissero riconosciute ufficialmente come `lavoratrici` dovrebbero avere gli stessi diritti degli altri dipendenti entro termini contrattuali, il che significa almeno il salario minimo riconosciuto per legge, il diritto alle vacanze e ai giorni liberi e un orario di lavoro definito”. Commento che illumina sulle condizioni attualmente vissute dalle `colf`.[BF]

Indonesia, 12.03.2005

 Questa storia è stata letta 1384 volte

Il libro
Lo sfruttamento nel piatto
La filiera agricola e le vite di chi ci lavora
Leggi »
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Laterza editore

Lo sfruttamento nel piatto

Le filiere agricole, lo sfruttamento schiavile e le vite di chi ci lavora


Nuova edizione economica a 11 €

Lo sfruttamento nel piatto

Ricominciano le presentazioni del libro! Resta aggiornato per conoscere le prossime date