Africa

In Tanzania morti 140.000 insegnanti in vent`anni per AIDS

  Sono oltre 140.000 gli insegnati morti di Aids negli ultimi venti anni in Tanzania.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Lo ha detto il ministro dell’Educazione tanzaniano, Joseph Mungai, il quale nel corso di un seminario ha sottolineato come la Sindrome da immunodeficienza acquisita (Sida/Aids) sia ormai diventata una minaccia diretta anche per il sistema educativo e scolastico del Paese.

Con una media di oltre 7.000 insegnanti (il 90% opera nelle scuole elementari, il restante nelle medie) l’anno, garantire un sistema scolastico efficace soprattutto nelle zone rurali e nelle aree periferiche del Paese diventa sempre più difficile.

Per questo il ministro ha lanciato una campagna di sensibilizzazione contro l’Aids in tutte le scuole e le università del Paese, e ha chiesto al ministero della salute di garantire che una quota dei medicinali anti-retrovirali distribuiti gratuitamente dal governo venga messa a disposizione degli insegnanti, così che “possano continuare a insegnare ai bambini”.

Sono 2,2 milioni i tanzaniani affetti da Aids su una popolazione totale di 34 milioni di abitanti, secondo le ultime stime ufficiali; dallo scorso ottobre il governo ha avviato un programma di distribuzione gratuita di anti-retrovirali che per ora interessa poco meno di 5000 persone, ma che una volta a regime dovrebbe coinvolgere almeno 200.000 malati.

[MZ] – TANZANIA 24/2/2005

 Questa storia è stata letta 1912 volte

Il libro
Lo sfruttamento nel piatto
La filiera agricola e le vite di chi ci lavora
Leggi »
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Laterza editore

Lo sfruttamento nel piatto

Le filiere agricole, lo sfruttamento schiavile e le vite di chi ci lavora


Nuova edizione economica a 11 €

Lo sfruttamento nel piatto

Ricominciano le presentazioni del libro! Resta aggiornato per conoscere le prossime date