Antimafia

Presidente Centro Impastato abbandona Commissione antimafia

  A due anni dalla sua nomina, il presidente del Centro Impastato di Palermo, Umberto Santino, annuncia le proprie dimissioni da consulente della Commissione parlamentare antimafia.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il presidente del Centro Impastato di Palermo, Umberto Santino, si è dimesso da consulente della Commissione parlamentare antimafia.

Una decisione, secondo quanto affermato da uno dei maggiori studiosi internazionali del fenomeno mafioso, dovuta “alla sfiducia nell`attuale maggioranza, in cui figurano personaggi inquisiti o condannati per mafia e corruzione e che ha costantemente avallato i provvedimenti voluti dal governo a tutela di interessi personali”.

Umberto Santino ha inoltre espresso un giudizio critico sull`operato dell`opposizione, incapace di esprimere analisi e proposte alternative.

Lo studioso, che presiede il Centro intitolato a Giuseppe Impastato, l`esponente di Lotta continua ucciso nel `77 dalla mafia, era consulente della Commissione dal marzo del 2003. “Da quella data – scrive Umberto Santino nella lettera di dimissioni inviata al presidente dell`Antimafia Roberto Centaro – nessuna comunicazione mi è stata data sui lavori della Commissione e non mi è stato assegnato nessun incarico. Non vedo in che cosa consista la mia collaborazione”.

 Questa storia è stata letta 1682 volte

Il libro
Lo sfruttamento nel piatto
La filiera agricola e le vite di chi ci lavora
Leggi »
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Laterza editore

Lo sfruttamento nel piatto

Le filiere agricole, lo sfruttamento schiavile e le vite di chi ci lavora


Nuova edizione economica a 11 €

Lo sfruttamento nel piatto

Ricominciano le presentazioni del libro! Resta aggiornato per conoscere le prossime date