Notizie

Cercando la felicità sotto un tetto di cartone

Rifugiati dell`emergenza Nord Africa costretti a raccogliere pomodori sotto caporale. Il quartiere nigeriano che offre alcol e sesso. I ristoranti dove si mangia riso e pollo. Il segnale della radio che arriva poco dopo le ultime baracche. La musica che non si spegne mai. Il Ghetto di Foggia è un concentrato estremo. Ma non è l`inferno descritto dai cronisti. Qui si può cercare la felicità

     

Scritto da Antonello Mangano

Ghetto di Foggia. La felicità sotto un tetto di cartone

Sull'autore

Antonello Mangano

È autore di ricerche, inchieste e saggi sui temi delle migrazioni e della lotta alla mafia. Fondatore di “terrelibere.org”, ha scritto i libri "Gli africani salveranno Rosarno" (terrelibere.org 2009), “Gli africani salveranno l’Italia” (Rizzoli 2010), "Voi li chiamate clandestini" (manifestolibri 2010), "Zenobia" (Castelvecchi 2013). Ha collaborato con MicroMega e Repubblica.it. Attualmente scrive per l'Espresso.