Cercando la felicità sotto un tetto di cartone

Antonello Mangano
  Rifugiati dell`emergenza Nord Africa costretti a raccogliere pomodori sotto caporale. Il quartiere nigeriano che offre alcol e sesso. I ristoranti dove si mangia riso e pollo. Il segnale della radio che arriva poco dopo le ultime baracche. La musica che non si spegne mai. Il Ghetto di Foggia è un concentrato estremo. Ma non è l`inferno descritto dai cronisti. Qui si può cercare la felicità
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Ghetto di Foggia. La felicità sotto un tetto di cartone

 Questa storia è stata letta 3692 volte

Il libro
Lo sfruttamento nel piatto
La filiera agricola e le vite di chi ci lavora
Leggi »

Lo sfruttamento nel piatto

Ricominciano le presentazioni del libro! Resta aggiornato per conoscere le prossime date



Lo sfruttamento nel piatto