ESCLUSIVO TERRELIBERE – Le foto dei vigilantes armati assoldati da ATAC per il treno Roma – Viterbo. La linea attraversa alcuni campi Rom ed è frequentata da molti stranieri. Una soluzione generale o una scelta precisa? Quali sono le regole che devono seguire gli uomini con la pistola?

     

Scritto da Redazione terrelibere

Roma – Abbiamo fotografato questo vigilante armato sul treno che unisce la periferia nord di Roma al centro. Si tratta di una guardia in servizio alla Security Service, che esibiva la pistola che vedete in fondo, oltre alla fascetta Atac dell`azienda di trasporto pubblico.

La linea delle Ferrovie romane attraversa numerosi insediamenti Rom e spesso è affollato da viaggiatori che chiedono l`elemosina. Le guardie con la pistola sono in servizio anche su altre linee o si tratta di una misura ad hoc per una zona considerata a rischio a causa dei Rom?

Alla fermata di Tor di Quinto, qualche anno fa, avvenne l`omicidio Reggiani che scatenò la deriva securitaria in tutta Italia. Ma simili episodi non si sono più verificati. Come potranno “interagire” gli uomini con la pistola con gli stranieri? Quali sono le regole che dovranno seguire?

 

 

Sull'autore