Cartoni, ruspe e tendoni. Gli alloggi degli africani di Saluzzo

Antonello Mangano
Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp
Il binario della stazione abbandonata. Lo spiazzo della fiera. La casa del cimitero. I tendoni della Croce Rossa. Sono semplici braccianti stagionali in una delle zone più ricche d`Europa (le Langhe dei vini doc sono a due passi). Eppure il loro alloggio è un`emergenza umanitaria. O di decoro urbano, come dimostra la distruzione del vecchio magazzino abbattuto dalle ruspe.

Saluzzo. Rosarno arriva in Piemonte

Questa storia è stata letta 4017 volte
Il libro / Lo sfruttamento nel piatto
La filiera agricola e le vite di chi ci lavora
Leggi »