Proseguono gli incontri di formazione per giornalisti “CIE e CARA – Istruzioni per l`uso ?” a cura della campagna LasciateCIEntrare in collaborazione con la Federazione nazionale della stampa italiana e l`Ordine nazionale dei Giornalisti. Prossimo appuntamento a Bologna il 18 febbraio.

     

Scritto da Raffaella Cosentino

Dopo il successo della campagna con la rimozione del divieto di accesso alla stampa a tutti i centri per migranti, dal dicembre 2011 i giornalisti possono di nuovo chiedere l`autorizzazione ai prefetti per visitare i centri di accoglienza per richiedenti asilo (Cara) e i centri di identificazione e di espulsione (Cie), che sono invece dei luoghi di detenzione amministrativa. 

 

Ecco un esempio delle cose che possono succedere un Cie, alcune storie relative solo al 2011: 

 

Una ragazza bolognese di 14 anni è stata reclusa per sbaglio. Leggi: http://it.notizie.yahoo.com/bologna-adolescente-fugge-di-casa-si-finge-tunisina-192924480.html

 

La storia di Adama, che ha denunciato le violenze da parte del compagno e invece di essere protetta è stata rinchiusa nel Cie di Bologna: http://bologna.repubblica.it/cronaca/2011/11/30/news/adama_uscita_dal_cie_ora_sar_protetta-25877039/#commenta

 

La storia che ha fatto il giro del mondo: Winny e Nizar. Lui tunisino rinchiuso nel Cie (ora dismesso) di Trapani Chinisia (costruito su una pista dell`aeroporto) e la moglie olandese incinta che cerca di liberarlo (Nizar aveva un visto Schengen e non doveva stare in un Cie): http://fortresseurope.blogspot.com/2011/10/lamore-ai-tempi-della-frontiera-winny-e.html

 

I giornalisti che vogliono partecipare all`incontro possono dare conferma ai contatti indicati 

Cordiali saluti, 

Raffaella Cosentino per LasciateCIEntrare 

 

LasciateCIEntrare

“CIE e CARA – Istruzioni per l’uso ?”

Incontro di formazione ed approfondimento con i giornalisti

 Bologna – 18 febbraio 2012 – ore 9.30

 

Ordine dei Giornalisti dell`Emilia-Romagna
Strada Maggiore 6 – 40125 – Bologna
Tel.: +39 051 235461

 

Programma del workshop

 

INTRODUZIONE E SALUTI

 

09,30           Accoglienza e registrazione

 

09,45           Saluto di apertura da parte di Serena Bersani – Associazione Stampa Emilia Romagna e da parte di Gerardo Bombonato, presidente Ordine dei Giornalisti Reggio Emilia

 

10,00           Gabriella Guido – campagna LasciateCIEntrare –  Brevi cenni della campagna realizzata nel 2011, la mobilitazione, l’abrogazione della Circolare n. 1305, lo sviluppo della fase di informazione e sensibilizzazione in Italia e la rete a livelo europeo

 

10,15           Cécile Kyenge Kashetu – portavoce nazionale PRIMO MARZO e referente per la campagna LasciateCIEntrare a livello europeo

                   Comunicato da parte dei Garante dei Diritti dei Detenuti sui CIE nella Regione Emilia Romagna

 

FORMAZIONE

 

10,30           CARTA DI ROMA – Filippo Miraglia

 

10,45           Alessandra Ballerini – Avvocato ASGI – Normativa in tema di espulsione e detenzione amministrativa (testo unico, regolamento     di attuazione, Cedu e direttive); Normativa in tema di diritto di asilo, protezione e Art. 18; Diritti Umani inviolabili e casi si inespellibilità; informazioni sui singoli centri e sulle realtà che lavorano sul territorio, enti gestori e regolamenti

 

11,30           Nazzarena Zorzella – ASGI  Bologna

                   Andrea Ronchi – Avvocato – CGIL Bologna

 

INTERVENTI

 

12,00           Riccardo Bottazzo – Giornalista

                  Gabriele Del Grande – Giornalista (collegamento via Skype)

                  Video intervista con Adama Kebe,  a cura di Migranda

                  Carla Martini –  testimonianza volontaria  all`interno del Cie di bologna ( SOS Donne)

 

13,00           Apertura a domande, interventi e dibattito

 

13,30           Chiusura dei lavori

Sull'autore