Venerdì 30 settembre

Terza giornata di Logos, con Stefano Liberti e lo sceneggiatore di Terraferma

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Nella terza giornata di LOGOS – Festa della parola tra gli altri ospiti Stefano Liberti, premio Idro Montanelli nel 2010, presenta il suo nuovo libro “Land Grabbing” il primo reportage al mondo sull’allarmante e dilagante fenomeno dell` accaparramento delle terre nel sud del mondo;
Vittorio Moroni, sceneggiatore di “Terraferma” premio Speciale della Giuria al Festival di Venezia,  illustrerà i processi di elaborazione e trasmigrazione della parola tra cinema teatro documentario e letteratura; Guido Lombardi presenta in anteprima a Roma il “Là-Bas – Educazione criminale” film premiato come miglior opera prima con il Leone del Futuro Premio.

“Paura”

  • 17:00 incontro “70 anni di faccende. Le donne raccontano il lavoro“ a cura del Centro Donne D.A.L.I.A.
  • 17:00 lettura musicata di “Beatrice e la giostra magica” di e con A. Blažević
  • 18:00 libro Land Grabbingdi Stefano Liberti, presentano con l’autore Giuliano Battiston, Piero Bevilacqua
  • 19:00 reading “Dino Campana: vita di un poeta” di e con Noi Nuvola Rossa
  • 19:00 seminario ”Scrittura di confine” con V. Moroni (sceneggiatore di Terraferma)
  • 20:30 libro “Diario di un clandestino” di Rachid Nini, presentano Geraldina Colotti, Mambay Diop, Antony Santilli
  • 21:00 teatro “Dopo la Tempesta di Shakespeare” di e con La Voce della Luna
  • 22:00 cinema “Là-Bas” di G. Lombardi, incontro con il regista
  • 23:00 musica Têtes de Bois e TonizingaroBu Cho. A seguire dj set

 

LOGOS – Festa della Parola – Cinque giorni di presentazioni di libri, messe in scena, cinema, musica, istallazioni e mostre, seminari e incontri, con la proiezione tra l’altro, in anteprima a Roma, di due film premiati a Venezia “Là Bas” di G. Lombardi e “In attesa dell’avvento” di A. Lavorato e F. Dagostino.

 

Bellezza, paura, lavoro, sud parole che pronunceremo per tracciare spazialmente e concettualmente un percorso di critica all’esistente da intraprendere insieme, per costruire collettivamente un discorso, uscire dal normale e riconoscere il comune che diversamente abitiamo e che dev’essere visto, toccato e digerito.

Più di trenta piccoli e medi editori avranno spazio per diffondere le loro proposte e rivendicare, insieme ai lettori, la possibilità di poter scegliere liberamente cosa leggere. Per questo artisti, autori, attivisti, militanti avranno spazio per creare, comunicare e organizzarsi.

 

 

 

 

LOGOS – Festa della Parola. Dal 28 settembre al 2 ottobre 2011 al C.S.O.A. Ex Snia e al Parco delle Energie,  via Prenestina 173

Per aggiornamenti e approfondimenti  www.logosfest.org

Per info: 3922899182, 3497591490, 3935693688 – parola@anche.no

 

 Questa storia è stata letta 2221 volte

La Spoon River dei braccianti

Il libro
La Spoon River dei braccianti

Otto eroi, italiani e no, uomini e donne.
Morti nei campi per disegnare un futuro migliore. Per tutti.
Figure da cui possiamo imparare, non da compatire.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Laterza editore

Lo sfruttamento nel piatto

Le filiere agricole, lo sfruttamento schiavile e le vite di chi ci lavora


Nuova edizione economica a 11 €

Lo sfruttamento nel piatto

Ricominciano le presentazioni del libro! Resta aggiornato per conoscere le prossime date