La campagna `Quattro per cinque` è in pieno svolgimento. Pubblicheremo le vostre storie e il vostro impegno a lavorare in condizioni dignitose. L`iniziativa prende spunto dallo `sciopero delle rotonde` degli africani di Castel Volturno, ma non riguarderà solo i giornalisti. Ormai tutti i `lavoratori della conoscenza` in Italia hanno perso diritti e dignità. E` venuto il momento di ripartire.

    Se sei un giornalista collaboratore, freelance o precario puoi aderire alla campagna “Oggi non lavoro per meno di 50 euro” scrivendo a: 4per5@terrelibere.org

    Attenzione. Questo non è un semplice appello. Di conseguenza, chi aderisce si impegna a rifiutare proposte lavorative che offrono visibilità in cambio di lavoro sottopagato o gratuito, secondo quanto previsto dalla nostra campagna.

    Nel vostro messaggio di adesione inserite:

    • Nome e cognome
    • Città
    • Testata con cui collaborate
    • La vostra esperienza (opzionale, in 30 righe)
    •  

    Chi aderisce può usare il nostro badge riproducendolo su internet o stampandolo e “indossandolo” come spilla, adesivo, maglietta …

    4512