Razzismo di Stato

Murata la Cartiera di Rosarno

Redazione terrelibere.org
  Dopo l`incendio di luglio, la `Cartiera` (l`ex fabbrica Modul System che ospita gli africani impegnati nei lavori agricoli) è stata dichiarata inagibile, da lì la chiusura ordinata dai Commissari prefettizi del comune di San Ferdinando. I circa 50 ragazzi presenti all`interno hanno trovato un alloggio di fortuna nei dintorni. Tra 60 giorni ricomincerà la raccolta delle arance. Il comune di Rosarno ha promesso di allestire un `campo`...
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Rosarno – Prosegue il dramma infinito della “Cartiera”, l’ex fabbrica che accoglie gli africani impegnati nei lavoratori agricoli. A luglio un incendio, meno di due mesi dopo l’ordinanza di sgombero da parte del “commissario prefettizio” (gli enti locali della zona sono stati sciolti per mafia o per irregolarità).
Un operaio si è presentato con una catasta di mattoni forati ed ha iniziato a murare l’ingresso. Per i circa cinquanta africani presenti all’interno due sistemazioni di fortuna, all’aperto. Il comune di Rosarno avrebbe promesso di attrezzare un`area in vista dell`ormai imminente stagione di raccolta delle arance, che inizia a fine ottobre. Ancora promesse per trovare una sistemazione definitiva,  e tanti dubbi sui tantissimi soldi promessi o già stanziati dal governo e dagli enti locali e che finora non hanno prodotto nulla di tangibile.

 Questa storia è stata letta 7003 volte

La Spoon River dei braccianti

Il libro
La Spoon River dei braccianti

Otto eroi, italiani e no, uomini e donne.
Morti nei campi per disegnare un futuro migliore. Per tutti.
Figure da cui possiamo imparare, non da compatire.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Laterza editore

Lo sfruttamento nel piatto

Le filiere agricole, lo sfruttamento schiavile e le vite di chi ci lavora


Nuova edizione economica a 11 €

Lo sfruttamento nel piatto

Ricominciano le presentazioni del libro! Resta aggiornato per conoscere le prossime date