L`appello per la manifestazione nazionale indetta a Roma il 4 dicembre 2004 dal Tavolo Migranti dei Social Forum Italiani, dalle comunità di migranti in Italia e da decine di associazioni pacifiste ed internazionaliste.

     

PER LA LIBERTA` DEI MIGRANTI

APPELLO PER LA MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA il 4 DICEMBRE 2004

Le esistenze e la libertà dei migranti in Italia e in Europa sono oggi palesemente calpestate dai governi con leggi razziste. La precarizzazione dei rapporti di lavoro, unitamente al proibizionismo in materia di ingressi dei migranti, produce sfruttamento e insicurezza per milioni di persone.

Con queste condizioni, e con la costante minaccia di detenzione ed espulsione pesantemente aggravata dall’entrata in vigore della legge Bossi-Fini, hanno dovuto confrontarsi i migranti e le migranti dopo la straordinaria manifestazione nazionale del 19 gennaio 2002, contro quella che allora era ancora una proposta di legge e oggi è una tragedia collettiva.

La detenzione nei CPT, la logica condizionata dalla guerra preventiva – in atto in molte zone del mondo – con cui vengono gestiti gli ingressi alle frontiere e le espulsioni di massa dei quali siamo stati testimoni negli ultimi mesi sono il segnale chiaro di una situazione sempre più grave, di una gestione sempre più repressiva e arbitraria dei movimenti di libertà che i migranti mettono in atto ogni giorno, nonostante e contro i confini.

Sono soprattutto le lotte dei migranti, che da marzo a oggi in tutta Italia sono stati protagonisti di numerose mobilitazioni territoriali, a indicare che è giunto il momento che quelle mobilitazioni assumano una dimensione generale. Contro la vergognosa gestione dei rinnovi dei permessi di soggiorno e della sanatoria del novembre 2002 ,che ha costretto buona parte dei migranti a pagare i contributi di tasca propria e ha escluso i lavoratori autonomi e ambulanti; per lo sblocco di tutti i permessi e le carte di soggiorno e il trasferimento delle competenze per il rilascio agli enti locali, per una reale politica di accoglienza dei richiedenti asilo, per il diritto alla casa.

Per la chiusura dei centri di detenzione e contro le deportazioni di massa; contro il contratto di soggiorno e la legge 30 sul mercato del lavoro migliaia di lavoratrici e lavoratori migranti hanno preso la parola per affermare la loro libertà di muoversi,vivere e abitare in questo paese, anche rivendicando un percorso di sciopero generale del lavoro migrante.

Con voce unica i migranti e le migranti insieme a tutto il movimento antirazzista e contro il neoliberismo saranno in piazza a Roma, il 4 dicembre per

– la chiusura definitiva dei cpt

– l’abrogazione della legge bossi-fini, senza che si torni alla precedente turco- napolitano e alla cultura che l`ha ispirata

– la rottura netta del legame tra il permesso di soggiorno e il contratto di lavoro

– una legge in materia d’asilo politico che tuteli realmente i richiedenti e i rifugiati

– una cittadinanza di residenza e il diritto di voto per tutti i migranti

– la libertà di circolazione e la regolarizzazione permanente per tutti i migranti presenti in Italia

– il rilascio e il rinnovo immediati di tutti i permessi e delle carte di soggiorno

– fermare tutte le espulsioni e gli accordi di riammissione

Il 4 dicembre 2004 a Roma sarà l’occasione per dare un segnale forte di lotta. I migranti e i richiedenti asilo proseguiranno le iniziative nei giorni successivi per ottenere dei risultati concreti. Le mobilitazioni continueranno anche a livello internazionale – il 2 aprile 2005 giornata di mobilitazione europea dei migranti – per indicare chiaramente come il protagonismo e le aspirazioni di libertà dei migranti si muovano sempre più rapidamente dentro e contro la “fortezza” Europa.

Per adesioni comitato4dicembre@libero.it

Tavolo Migranti dei Social Forum Italiani

Comitato Immigrati in Italia

Arci

Sincobas

Rete immigrati in movimento di Napoli

Partito della Rifondazione Comunista Sinistra Europea

Movimento dei migranti e dei richiedenti asilo di Caserta e Napoli

Coordinamento Immigrati di Bergamo

Coordinamento Migranti di Bologna

Missionari Comboniani di Castel Volturno

Gruppo Immigrazione Brescia Social Forum

C.S.A.”ex canapificio” Caserta

C.U.B./ R.d.B. Fed. Nazionale

Action Roma

C.S.A. “Vittorio Occupato” Roma

Gruppo Migranti Firenze Social Forum

Tavolo Migranti dei Social Forum Vicentini

Rete Antirazzista Siciliana

C.S.O.A. Gabrio Torino

Laboratorio Occupato via Gioberti Torino

Gruppo Migranti Torino Social Forum

Emergency

Todo Cambia Milano

Rete Antirazzista Venezia

Assemblea Migranti del Movimento di lotta per la casa Firenze

Movimento Antagonista Toscano

Rete del Lavoro Migrante Padova

Associazione Bangladesh, India, Pakistan, Cina

Associazione Romeni in Italia

Associazione Albanese Iliria

Associazione Latino Americana El Condor

Associazione Senegalese Sunugal

Umangat – Comunità Filippina

Stranieri Uniti – Sri Lanka

Associazione Ital-Bangla

Lavoratori e Lavoratrici Etiopi,Eritrei,Marocchini, Peruviani, Rom, Macedoni

Associazione Dhuumcatu

Associazione del Continente Africano – Comunità Marocchina Roma

Rivista ERRE

Tavolo Nazionale Bastaguerra

Bastaguerra Roma

Compagni per l’Autorganizzazione di classe – Assemblea 8 Ottobre Roma

Corrispondenze Metropolitane

Redlink

Collettivo Precari Inflessibili Roma

Rivista Il Lavoratore Comunista

Movimento Disobbedienti Napoli

Centro Sociale Insurgencia Napoli

Associazione Città Aperta Genova

USI – Unione Sindacale Italiana

Redazione Terrelibere.org

Sull'autore