Almeno 650 persone sono state uccise da agenti di polizia in Giamaica dal 1999. Molti di questi omicidi sono fuorilegge, ma finora nemmeno un ufficiale di polizia è stato condannato.

     

La pesante accusa è stata lanciata da Piers Bannister, ricercatore di Amnesty International. L`organizzazione per i diritti umani ha ricevuto ripetute rassicurazioni da parte del governo giamaicano sul fatto che su tutti gli omicidi commessi dalle forze di sicurezza ci sono indagini in corso e che l`impunità non esiste nel Paese. Tuttavia, Bannister è dell`avviso contrario: “Se l`impunità non esistesse, in Giamaica si assisterebbe a regolari sessioni processuali nei confronti degli ufficiali, che si concluderebbero con condanne o assoluzioni. Di fatto, quasi non si vede processo in corso, per non parlare di condanne”.

Sull'autore