Cile: condanna all`ergastolo per ex generale di Pinochet

Alessia de Luca Tupputi
Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp
La Corte Suprema del Cile ha confermato la condanna all`ergastolo a un ex-generale accusato di aver partecipato all’assassinio di 12 oppositori del regime di Augusto Pinochet.

Hugo Salas Wenzel – all’epoca dei fatti direttore dei servizi di `intelligence` – è il primo alto ufficiale del governo militare di Pinochet a ricevere una condanna a vita per le violazione dei diritti umani commesse tra il 1973 e il 1990.

Le vittime facevano parte del ‘Fronte Patriottico Manuel Rodriguez’, un gruppo di dissidenti che tentò di assassinare l’ex-dittatore nel settembre del 1986. I militari dichiararono all’epoca che i giovani erano morti in una sparatoria con le forze dell’ordine, ma indagini successive dimostrarono che erano stati catturati e giustiziati.

La sentenza della corte suprema capovolge quella emessa in sede di appello, riconfermando la condanna stabilita nel primo grado di giudizio.

[AdL] – CILE 29/8/2007

Questa storia è stata letta 1518 volte
Filiere. Cosa c’è dietro l’etichetta?
I legami tra caporalato e filiera agroalimentare
Scopri »