Guatemala: assassinata candidata partito di Rigoberta Menchù

Alessia de Luca Tupputi
Share on facebook
Share on twitter
Share on email
Share on whatsapp
Clara Luz Lopez Marroquin, candidata di Eg (Encuentro por Guatemala), partito del premio Nobel per la Pace e aspirante presidente Rigoberta Menchù, è stata uccisa ieri a colpi di arma da fuoco a Casillas, nel sud-est del paese.

Secondo la stampa locale la donna è stata raggiunta da sette proiettili mentre tornava verso la sua abitazione, una zona rurale 50 chilometri a est della capitale. La Conferenza episcopale guatemalteca ha espresso preoccupazione per il clima di insicurezza che ha caratterizzato la campagna per le elezioni politiche.

Quello di ieri infatti è solo l’ultimo di una serie di omicidi che hanno contrassegnato una delle più violente campagne elettorali della storia del Guatemala dalla fine della guerra civile (1960- 1996). Secondo gli osservatori dell`Osa, Organizzazione defli stati americani, da gennaio sono stati uccisi 20 personaggi politici in campagna elettorale; per l’organizzazione indipendente ‘Mirador Electoral’ i morti sono stati oltre 40.

Nelle elezioni, previste per il 9 settembre, verranno eletti presidente e vicepresidente, 158 rappresentanti del parlamento e 332 di consigli comunali.

[AdL] – GUATEMALA 29/8/2007

Questa storia è stata letta 1281 volte
Filiere. Cosa c’è dietro l’etichetta?
I legami tra caporalato e filiera agroalimentare
Scopri »