Undici guerriglieri del ‘Blocco Orientale’ delle Forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) sono stati uccisi in combattimenti con i soldati governativi nel dipartimento centrale di Meta, in corso ormai d diversi giorni.

    Secondo fonti militari, la ‘Forza Omega’ dell’esercito, impegnata in un’offensiva nella zona della Serranía della Macarena si è scontrata con la guerriglia nel centro abitato di Puerto Cachicamo e in due aree rurali annientando una formazione delle Farc e catturando almeno tre prigionieri.

    La Macarena è un vasto parco naturale dove, secondo le autorità, sono presenti almeno 3000 ettari di coltivazioni di coca: per mesi il governo ha condotto nella stessa zona operazioni di sradicamento manuale delle piantagioni, affidati a ‘campesinos’, sospese nel dicembre scorso dopo l’uccisione, in un’imboscata delle Farc, di 29 militari.

    Da quattro anni, la ‘Forza Omega’ conduce nella regione un’offensiva denominata inizialmente ‘Plan Patriota’ e da poco ribattezzata ‘Plan de Guerra Consolidación’: obiettivo, colpire il comando centrale delle Farc e i potenti Blocchi Sud e orientale, che hanno esteso le loro attività fino alla frontiera meridionale con Ecuador e Perù, al confine est col Brasile e a quello nord-orientale col Venezuela.

    [FB] – COLOMBIA 27/6/2007

    Questa storia è stata letta 2257 volte