Incidenti militari

Tornado dell`Aeronautica precipita nel ferrarese. Salvi i piloti

Grnews.it
  Un `Tornado` dell`Aeronautica militare di stanza al VI Stormo di Ghedi (Brescia) è precipitato nel pomeriggio di ieri (6 giugno) in un`area non abitata nei pressi di Migliarino, nel ferrarese; i due piloti, un istruttore e un allievo, hanno utilizzato il dispositivo di espulsione del velivolo e si sono salvati grazie al paracadute, dopo aver avuto la certezza che l`aereo, cadendo, non avrebbe provocato danni a persone o cose.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il maggiore Cristiano Galli, 36 anni, di Pavia, e il tenente Renato Pagnoni, 28, di Rimini, sono stati trasportati all`ospedale Sant`Anna del capoluogo e sottoposti ad accertamenti; le loro condizioni non sono gravi.

Pagnoni – a quanto si è appreso da fonti sanitarie – ha subito la frattura di un femore, mentre Galli ha avuto varie contusioni, ma lievi. Le indagini sulle cause dell`incidente sono coordinate dal Pm di turno della Procura ferrarese, Simone Purgato, e affidate ai carabinieri di Ferrara e Portomaggiore; un`altra indagine è stata aperta dall` Aeronautica militare ed è gia` stata nominata una commissione d`inchiesta.

Secondo il racconto di alcuni testimoni, il `Tornado` – che stava effettuando una missione addestrativa – ha perso il controllo, avvitandosi, è caduto al suolo e avrebbe preso fuoco a terra, esplodendo. Nella zona è divampato un incendio, subito controllato dai vigili del fuoco intervenuti con diverse squadre. L`incidente è accaduto attorno alle 16.30 e per tutto il pomeriggio nell`area attorno al relitto è stata compiuta una ricerca dei pezzi del velivolo. Una rampa di accesso della superstrada che da Ferrara porta al mare è stata seriamente danneggiata; nella caduta il `Tornado` ha anche tranciato le cime di alcuni alberi, e i rottami si sono sparsi nel raggio di 2-300 metri.

Fonti militari hanno riferito che non c`è rischio di tracce di uranio arricchito, in quanto l`aereo era disarmato e nessuna delle sue componenti contiene questo materiale. Al momento dell`incidente, è stato precisato, la visibilità non era buona per la presenza di una `copertura nuvolosa significativa a bassa quota`.

`I piloti sono rimasti fino all`ultimo sul velivolo, fino a quando hanno avuto la certezza che non avrebbe colpito nulla`, ha riferito il sindaco di Migliarino, Rita Reali.

 Questa storia è stata letta 2618 volte

La Spoon River dei braccianti

Il libro
La Spoon River dei braccianti

Otto eroi, italiani e no, uomini e donne.
Morti nei campi per disegnare un futuro migliore. Per tutti.
Figure da cui possiamo imparare, non da compatire.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Laterza editore

Lo sfruttamento nel piatto

Le filiere agricole, lo sfruttamento schiavile e le vite di chi ci lavora


Nuova edizione economica a 11 €

Lo sfruttamento nel piatto

Ricominciano le presentazioni del libro! Resta aggiornato per conoscere le prossime date