Sono stati tutti sospesi, fino a nuovo ordine, i contratti tra il governo della Nigeria e la Hesn (Halliburton Energy Services Nigeria), accusata di negligenza in questioni di sicurezza. La Hesn è la sussidiaria nigeriana della Halliburton, il colosso petrolifero statunitense guidato fino al 2001 dall`attuale vicepresidente Usa Dick Cheney.

La notizia è riportata da fonti giornalistiche nigeriane e internazionali, precisando che la decisione, presa dal governo di Lagos e sottoscritta anche dal presidente Olusegun Obasanjo, è legata principalmente alla scomparsa, nel 2002, di due macchinari – di proprietà del governo, ma utilizzati dalla Hesn – utilizzati per le misurazioni dei pozzi di petrolio.

Ricerche successive hanno permesso di rinvenire i due costosi macchinari in Germania, ma l`esecutivo nigeriano ha accusato ripetutamente la Halliburton di non aver fatto alcuno sforzo per aiutare le autorità a recuperare l`equipaggiamento.

“Il governo federale ha deciso di sospendere e mantenere un embargo su tutti i contratti tra la compagnia e ministeri e agenzie governative” si legge nel comunicato ufficiale diffuso dall`esecutivo. Una portavoce della Halliburton, che in Nigeria opera sia nel settore petrolifero che in quello dei gas naturali, ha fatto sapere di non aver ricevuto ancora alcuna notifica ufficiale del provvedimento.[MZ]

Misna, 21-09-2004

Sull'autore