La tormenta ‘Stan’ ha provocato nei giorni scorsi in Guatemala almeno 353 morti, molti più di quanti ne avesse causati nell’ottobre 1998 l’uragano ‘Mitch’, una delle peggiori catastrofi naturali che abbiano mai colpito il Paese e l’intera regione.

     

Scritto da Agenzia Misna

Mentre anche negli altri Paesi dell’America Centrale – in particolare in El Salvador – è in corso la tragica conta delle vittime, il Guatemala si registrano anche almeno 178.000 persone danneggiate dalla tormenta e 51.000 senza-casa che al momento vivono ammassati in alberghi o in rifugi di fortuna. I danni sono stati conteggiati per ora in almeno mezzo miliardo di dollari.

I primi soccorritori internazionali sono intanto arrivati in Guatemala e proprio loro stanno riesumando le vittime degli smottamenti e degli allagamenti, come nel caso del dipartimento di San Marcos, vicino al confine con il Messico, dove sono stati ritrovati ben 200 corpi.

Sette anni fa l’uragano ‘Mitch’ aveva provocato in Guatemala 268 morti e 121 dispersi, ma le cifre in tutta l’America Centrale erano state ben più gravi: 9.000 morti, più di 8.000 dispersi e perdite economiche per almeno 8 miliardi di dollari.

[LL] – GUATEMALA 8/10/2005

Sull'autore