Il Congresso della Repubblica Dominicana ha ratificato l`adesione del Paese al Trattato di Libero Commercio tra Centroamerica e Stati Uniti. Si aggiunge a El Salvador, Guatemala, Honduras e USA.

     

La Camera dei Deputati della Repubblica Dominicana ha ratificato il 7 settembre 2005, con il voto di 118 parlamentari su 150, il Trattato di Libero Commercio (TLC) tra Centroamerica e Stati Uniti. L`adesione al Trattato è stata assicurata nonostante ancora non sia stato discusso un programma di compensazioni economiche a favore dei settori produttici che saranno maggiormente colpiti dalle misure economiche neoliberiste che verranno adottate presumibilmente a partire dall`1 gennaio 2006.

Nonostante alcuni congressisti avessero chiesto che il progetto di ratifica fosse rinviato davanti ad una commissione parlamentare di studio, il presidente della Camera, Alfredo Pacheco, ha deciso di sottoporre a voto il Trattato. Il Senato della Repubblica Dominicana aveva già votato la ratifica del TLC in occasione di una sessione del 26 agosto scorso.

Oltre alla Repubblica Dominicana, El Salvador, Guatemala, Honduras e Stati Uniti d`America hanno già ratificato il Trattato di Libero Commercio. Un paio di settimane fa il Congresso del Nicaragua aveva invece respinto l`adesione al TLC. Si attende adesso il voto del Parlamento del Costa Rica.

Redazione Terrelibere.org

Sull'autore