Archiviato come: inceneritori

I rifiuti sono un bene comune

Raccolta differenziata e riciclaggio sono solo due stadi della filiera completa dei rifiuti e funzionano solo se parallelamente esiste un sistema industriale in grado di recepire, processare e commercializzare i rifiuti pregiati. L`operazione di riciclaggio deve essere vantaggiosa economicamente, altrimenti l`opzione incenerimento diventa la via più comoda e redditizia per i privati. In quest`ottica i rifiuti cessano di essere un problema ma diventano una preziosa risorsa, un vero bene comune utile a tutta la collettività.

Riciclaggio a valle e nuove tecnologie

Un fondamentale articolo dell`Economist racconta l`evoluzione del riciclaggio dei rifiuti negli Stati Uniti. Grazie ad impianti tecnologicamente avanzati la raccolta combinata permette costi minori e maggiore efficienza. Le varie tipologie di rifiuto sono separate a valle e riciclate direttamente. E la percentuale non riciclabile dipende esclusivamente da errori di progettazione a monte. “I rifiuti non sono altro che un difetto di fabbricazione”.

Termovalorizzatori, la massa non si crea e non si distrugge

L’incenerimento non è una distruzione della massa dei rifiuti ma una riduzione del loro volume, cioè una sorta di efficiente compattamento, chimico anziché meccanico. Il prezzo pagato per questa riduzione di volume è l’emissione di gas e polveri. L’incenerimento altro non è che il conferimento di una grande percentuale della nostra spazzatura in una enorme discarica ad utilizzo apparentemente gratuito: l’atmosfera. Proposte per una alternativa.

Risorse dai rifiuti con il riciclaggio a valle

La raccolta differenziata è costosa ed ancora poco efficace. Ma in Sicilia e nel resto d`Italia questo settore non decolla: fino ad oggi ha prevalso il business della discariche e nel futuro ci sono solo inceneritori. Eppure separando solo l`umido, la raccolta indifferenziata ed il riciclaggio a valle fatto da adeguate industrie possono risolvere il problema dei rifiuti, rendere inutili gli inceneritori, creare una vera economia e molti posti di lavoro. “Ma la politica”, dice un`imprenditore della provincia di Catania che queste cose le fa già “è sempre lenta a recepire le novità…”

17,162 letture