Il racconto della domenica

Senza peccato e senza redenzione Il secondo dei racconti scritti per RadioTre

Tutti i racconti


Incastrati. I rifugiati nei campi di pomodoro di Foggia

Sono richiedenti asilo, diniegati, ricorrenti e persino rifugiati col permesso di soggiorno in tasca. Dovrebbero essere protetti, invece rischiano la vita nei campi di pomodoro. Dallo Stato ai caporali, il sistema d’accoglienza italiano fornisce braccia in quantità inesauribile. E l’Europa li ha incastrati nei nostri confini

Raffineria di Gela

Chimica verde. La ricetta di Renzi per la Raffineria

Visita lampo di Renzi a Gela. Per discutere della Raffineria. Il presidente del Consiglio porta avanti la linea dell’Eni. “La priorità è quella di difendere l’investimento legato alle energie come chimica verde e bio-energie”. In pratica un lasciapassare per la riconversione alle condizioni del colosso a sei zampe

Mineo. Se i migranti non ci fossero bisognerebbe importarli

È ormai la prima industria del territorio. Con un budget per i prossimi tre anni di 97 milioni di euro. Mineo ospita il più grande Cara d’Europa. Quattromila migranti per circa 500 posti di lavoro. È gestito da “Casa della Solidarietà”: una ditta di costruzioni di Parma, cooperative locali, comitato della Croce Rossa e il soggetto che gestiva il centro di Lampedusa

Occupy Muos. In Sicilia fermate le antenne della guerra globale

Un manovratore virtuale in Virginia. Quarantasei antenne a Niscemi, sud della Sicilia. Aerei senza pilota che si alzano da Sigonella. Un drone che bombarda in Medio Oriente. Non è un videogioco, ma lo scenario di guerra pronto per essere attuato dagli Stati Uniti. Interrotto per qualche giorno da uomini e donne disarmati

OOA Osservatorio Outsider Art. La rivista

Tutti i numeri di OOA, la rivista dedicata alla «storia dell’arte senza storia», sono scaricabili gratis in formato PDF. Pubblicata dall’Università di Palermo, parla degli artisti irregolari che creano per passione e follia

Emergenza, Frontex e hub. Le “idee” di Alfano sull’immigrazione

Le solite vecchie ricette: centri d’emergenza, accordi coi regimi della sponda Sud, rafforzamento di Frontex. Alcuni saranno fermati dai dittatori. Altri moriranno in mare. I sopravvissuti arriveranno negli “hub”, dove saranno “accolti” da quelli che votano per lui. Le spaventose idee di Alfano sull’immigrazione. Pronte per essere applicate

gela raffineria smim

Gela, firmato l’accordo ma per alcuni operai ci sono solo le briciole

Firmato l’accordo al Ministero dello Sviluppo Economico tra Eni e sindacati. Confermato per la Raffineria di Gela il piano industriale di luglio 2013. Intanto proseguono i disagi per gli operai. Tra cui i metalmeccanici della Smim Impianti, oltre la metà in cassa integrazione. Ogni busta paga si trasforma in un’attesa infernale. Tra acconti risibili e rinvii perenni