Qualche impegno e 900 firme. Ma la questione vera è lo sfruttamento sul lavoro

Il bilancio finale della nostra campagna per Rosarno

Un intervento tardivo alla tendopoli e l`impegno di alcuni partiti. Poco per dichiarare una vittoria, abbastanza per ripartire da un punto fermo: Rosarno è da anni il laboratorio dello sfruttamento lavorativo e il simbolo della ribellione a condizioni estreme. Se i migranti ottengono migliori condizioni di lavoro, queste vanno a beneficio automaticamente di tutti i lavoratori italiani.

Ti potrebbe interessare anche: