ESCLUSIVO / Reggio Calabria, l`attentato al centro sociale

Incendio del Cartella, quelle strane telefonate nel cuore della notte

Dalle tre di notte in poi sette attivisti sono stati svegliati da telefonate anonime. In contemporanea, le fiamme distruggevano il centro sociale e alcuni balordi disegnavano svastiche sui muri. Una modalità che aggiunge l`intimidazione mafiosa alla devastazione fascista. “Vogliono portarci sul terreno dello scontro ideologico”, dicono i ragazzi del Cartella. “Ma dietro c`è l`area grigia che punta alla speculazione”.

Antonello Mangano

È autore di ricerche, inchieste e saggi sui temi delle migrazioni e della lotta alla mafia. Fondatore della casa editrice “terrelibere.org”. E’ autore dei libri "Gli africani salveranno Rosarno" (terrelibere.org 2009), “Gli africani salveranno l’Italia” (Rizzoli 2010) e "Voi li chiamate clandestini" (manifestolibri 2010), "Zenobia" (Castelvecchi 2013). Collabora con MicroMega, Repubblica.it, L'Espresso.

Ti potrebbe interessare anche: