In Tunisia l`Italia gestisce voli di rimpatrio verso altri paesi africani

Shousha Camp. Le risposte del governo

Dopo la videoinchiesta “Shousha Camp”, il governo risponde sulle questioni sollevati. Gravissime ammissioni. Spesi 600mila euro per voli di rimpatrio (definito volontario) dalla Tunisia al Mali, oggi in guerra. Oltre 800 persone coinvolte. Il governo continua a ignorare la richiesta di un permesso di soggiorno per motivi umanitari per tutti coloro che sono stati costretti a lasciare la Libia

Università di Palermo, esperto di immigrazione

Contatta l'autore

Ti potrebbe interessare anche: