Le grandi opere che creano il debito

No Ponte No Tav. I numeri a confronto (infografica)

Il governo dei tecnici non risponde sui numeri. Ma con il congelamento (non la chiusura) del progetto Ponte e con la rinuncia alle Olimpiadi di Roma ammette che le casse dello Stato sono esangui. Chi ripagherà gli sprechi? Non saranno le banche (come la BIIS del gruppo Sanpaolo). I loro investimenti sono garantiti dal soggetto pubblico. E un`arteria come la Bre-Be-Mi è stata già finanziata dai libretti postali. In gran parte risparmi di anziani.

Ti potrebbe interessare anche: