Piana di Sibari. ‘Ndrangheta, ronde e truffe

Diecimila migranti nei campi, gli italiani incassano la disoccupazione

Nella Piana di Sibari si venera la Madonna nera. La chiamavano ‘dea degli schiavi`. Alle sue spalle circa 10mila stranieri raccolgono per pochi euro al giorno le arance che finiranno sulle nostre tavole. Pagano affitti da 150 euro a posto letto e sono stati vittime di ronde razziste. Gli italiani sono nelle tabelle dell`Inps e ricevono le indennità senza andare nei campi. Tra lo stabilimento di Rino Gattuso e la statale delle prostitute, il paradosso della povertà in mezzo all`abbondanza.

Antonello Mangano

È autore di ricerche, inchieste e saggi sui temi delle migrazioni e della lotta alla mafia. Fondatore della casa editrice “terrelibere.org”. E’ autore dei libri "Gli africani salveranno Rosarno" (terrelibere.org 2009), “Gli africani salveranno l’Italia” (Rizzoli 2010) e "Voi li chiamate clandestini" (manifestolibri 2010), "Zenobia" (Castelvecchi 2013). Collabora con MicroMega, Repubblica.it, L'Espresso.

Ti potrebbe interessare anche: