Campagne del Sud e lavoro migrante

Salento, la crisi delle angurie e la crescita del lavoro nero

Due milioni di quintali di frutti lasciati a marcire. A pagare di più sono i braccianti stranieri che lavorano poco e spesso in nero. Gli stagionali ospitati alla masseria Boncuri lottano da due anni per l`ingaggio ma devono subire la crisi di un sistema debolissimo. Molti i tunisini provenienti dal centro di Manduria.

Ti potrebbe interessare anche: