Tappa romana del rapper, voce della ribellione contro Ben Alì

El General, il ritmo globale della nuova Tunisia

Concerto al centro sociale Spartaco del rapper ventiduenne El General, simbolo della rivolta tunisina e vittima della repressione del regime che ha contribuito a spazzare via. Nella precedente tappa di Bologna, evento annullato per i visti negati ai suoi accompagnatori. Quello romano è invece un concerto anarchico e solenne, che spazza via luoghi comuni e schemi precostituiti. Ma con pochi italiani interessati…

È autore di ricerche, inchieste e saggi sui temi delle migrazioni e della lotta alla mafia. Fondatore della casa editrice “terrelibere.org”. E’ autore dei libri "Gli africani salveranno Rosarno" (terrelibere.org 2009), “Gli africani salveranno l’Italia” (Rizzoli 2010) e "Voi li chiamate clandestini" (manifestolibri 2010), "Zenobia" (Castelvecchi 2013). Collabora con MicroMega, Repubblica.it, L'Espresso.

Contatta l'autore

Ti potrebbe interessare anche: