Il caso senza precedenti di rojadirecta.org

Gli Stati Uniti occupano un sito spagnolo

Con una vera azione di pirateria, l`amministrazione statunitense ha sequestrato il sito spagnolo Rojadirecta. L`accusa è di violazione del copyright, ma il servizio era stato assolto in Spagna per lo stesso motivo. Finalmente al pettine un nodo finora ignorato: i domini .org e .com sono suffissi internazionali. Perché devono essere gestiti dagli Stati Uniti? Da oggi gli USA possono occupare una pagina sgradita in qualunque parte del mondo?

È autore di ricerche, inchieste e saggi sui temi delle migrazioni e della lotta alla mafia. Fondatore della casa editrice “terrelibere.org”. E’ autore dei libri "Gli africani salveranno Rosarno" (terrelibere.org 2009), “Gli africani salveranno l’Italia” (Rizzoli 2010) e "Voi li chiamate clandestini" (manifestolibri 2010), "Zenobia" (Castelvecchi 2013). Collabora con MicroMega, Repubblica.it, L'Espresso.

Contatta l'autore

Ti potrebbe interessare anche: