I processi di mutamento innescati dagli africani

Rosarno, un anno dopo. Qualcosa è veramente cambiato

Non è cambiato nulla? A 12 mesi dalla rivolta, le condizioni abitative e lavorative dei migranti africani sono peggiorate, ma non è un problema rosarnese. E` conseguenza delle politiche repressive e discriminatorie della Lega e del suo ministro. La ribellione ha invece innescato un processo di cambiamento politico. E ha interrotto la ventennale violenza contro i migranti.

Antonello Mangano

È autore di ricerche, inchieste e saggi sui temi delle migrazioni e della lotta alla mafia. Fondatore della casa editrice “terrelibere.org”. E’ autore dei libri "Gli africani salveranno Rosarno" (terrelibere.org 2009), “Gli africani salveranno l’Italia” (Rizzoli 2010) e "Voi li chiamate clandestini" (manifestolibri 2010), "Zenobia" (Castelvecchi 2013). Collabora con MicroMega, Repubblica.it, L'Espresso.

Ti potrebbe interessare anche: