Il nuovo e-book pubblicato da terrelibere.org

Vi raccontiamo i giornalisti tra minacce e sfruttamento

Sono umiliati, sfruttati oltre ogni limite, pagati pochi centesimi o niente. Vivono sopraffatti dall` omertà e dal terrore di denunciare la loro incredibile condizione. Sono i giornalisti. Alcuni di loro sono stati pesantemente minacciati dalla mafia. In regioni come la Calabria è quasi normale. Angela guadagnava quattro centesimi per ogni rigo. Ha ricevuto cinque pallottole dopo un normalissimo articolo di cronaca. Ad Antonino hanno bruciato la macchina. A Ferdinando hanno scritto: “Sei un morto che cammina”.

Ti potrebbe interessare anche: