`Ndrangheta. La questione Polsi

Chiesa e sindaci, pensiero comune: “I giornalisti rovinano l’immagine”

A un anno di distanza dal summit di `ndrangheta ripreso dall`operazione “Crimine”, c`è chi propone che le celebrazioni al santuario di Polsi vengano interrotte o che ci sia un segno tangibile di rottura. Chiesa e sindaci, nei fatti, fanno quadrato. Il problema sono i giornalisti. L`obiettivo diventa la difesa di una fantomatica “immagine”. “A noi non importa se a Polsi avvengono summit di mafia”, dice il vescovo.

Ti potrebbe interessare anche: